Il «trionfo dello alifante»: immagini inedite dalle feste per Giovanni de’ Medici cardinale
«Annali di Storia di Firenze», IX (2014), pp. 111-122.

Il saggio è una rilettura analitica delle feste che nel marzo 1492 celebrarono la nomina cardinalizia di Giovanni de’ Medici, figlio del Magnifico. Grazie a una testimonianza inedita di Benedetto Dei, che qui si pubblica, è possibile accedere a dettagli finora sconosciuti di quei festeggiamenti, come la realizzazione di un congegno pirotecnico a forma di elefante: un soggetto dai numerosi ascendenti letterari e simbolici che si delinea qui come un prototipo nell’ambito dell’iconografia degli allestimenti festivi del Quattrocento e del primo Cinquecento fiorentino.


The ‘Alifante Triumph’: Unpublished Images from the Feasts for Cardinal Giovanni de’ Medici

This paper analyses the civic pageantry staged in Florence in March 1492 to celebrate the election of Giovanni de’Medici, the son of Lorenzo the Magnificent, to the cardinalate. A new document by Benedetto Dei, published here for the first time, describes hitherto unknown details of this Medici feast, such as the pyrotechnical «triumph» in the shape of an elephant. The article also explores the occurrence of such symbolic subjects in the literary or artistic context of the time and extols this ‘triumph of the elephant’ as a prototype in Florentine spectacles between the 15th and early 16th centuries.


Ilaria Ciseri, laureata in storia dello spettacolo presso l’Università di Firenze secondo la linea fondata da Ludovico Zorzi, si è poi specializzata in storia dell’arte. È stata funzionario presso la Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici del Veneto (2000-2002), presso la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico delle province di Firenze, Prato e Pistoia (2002-2009), passando poi nel 2009 al Museo Nazionale del Bargello, di cui è direttore dal 2014. Tra le oltre ottanta pubblicazioni: L’ingresso trionfale di Leone X in Firenze nel 1515 (Olschki 1990); Il Romanticismo. 1780-1860: la nascita di una nuova sensibilità (Mondadori 2003); Dall’idolo pagano al «cavallo di bronzo» di Donatello. L’iconografia dei condottieri nella scultura fiorentina del primo Quatttrocento, in La Primavera del Rinascimento (Mandragora 2013).


Download Pdf